in primo piano

La Uilca difende la libertà di pensiero e di espressione

Segnaliamo che il nostro account di Twitter è stato bloccato a seguito di segnalazioni da parte di alcuni utenti. Abbiamo pubblicato le foto delle manifestazioni del primo maggio. Niente che poteva offendere sensibilità alcuna. Noi crediamo fermamente nella libertà di pensiero e di espressione (articolo 21 della nostra Costituzione: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure”).

D’altro canto, se si dovesse selezionare tutto quello che è accettabile dal punto di vista del buon gusto e del buon senso, troppe cose dovrebbero essere cancellate, soprattutto dal Web. Parliamo poi sempre di un limite indefinibile che ognuno di noi sposta a proprio piacimento. Non è questo, dunque, il sentiero che porta una società a essere libera: di dire cose intelligenti e di ascoltare cose anche molto stupide. E se le prime si possono condividere, le seconde si possono anche ignorare. Tutto rientra in quell’ampio alveo che è la libertà di scelta individuale, nel momento in cui questa libertà ci vuole essere tolta come Sindacato non possiamo stare in silenzio.

Valentina Bombardieri

Addetta Stampa Uilca

Categorie:in primo piano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...