in evidenza

Le novità su Carige

I Commissari in linea con quanto avevano rappresentato ai Segretari Generali il 27 febbraio scorso, hanno confermato la valenza del piano industriale, senza stravolgerlo, avendo un solo interlocutore privato , Blackrock il quale è interessato alla Banca “a tutto tondo”, necessario insieme agli azionisti e al Prestito subordinato del Fondo Interbancario di Garanzia, deliberato ieri, per definire l’aumento di capitale di 630/720 mln.

Inoltre i Commissari hanno smentito categoricamente le notizie apparse sulla stampa rispetto ai licenziamenti e al numero degli esuberi diversi da quelli previsti dal piano industriale. Pertanto nel confermare che non ci sarà nessun stravolgimento della natura della Banca e hanno comunicato che per fine maggio si attende l’offerta di Blackrock per poi fissare l’assemblea degli azionisti per fine giugno/ inizio luglio ed arrivare a fine anno a chiudere tutte le procedure di competenza dei Commissari per il riposizionanento e il rilancio della Banca.

Come Uilca abbiamo ribadito la necessità di aprire il confronto con le Organizzazioni Sindacali. Eserciteremo fino in fondo il nostro ruolo secondo le previsioni di legge e le procedure contrattuali auspicabilmente con rinnovate e proficue relazioni sindacali. Infine abbiamo sottolineato la necessità di ripristinare il clima di serenità, in quanto le fantasiose affermazioni riportate sulla stampa hanno creato turbativa e preoccupazioni tra i dipendenti all’interno dell’Azienda.

Giuseppe Del Vecchio

Segretario Nazionale Uilca

Rispondi