in evidenza

Ritorno a settembre

Era già tutto previsto. Agosto 2019 non sarebbe stato il solito agosto.

E anche se siamo giunti al ventinovesimo giorno del mese di agosto e ancora non sappiamo come finirà la crisi di governo, come sarà la Brexit, se il fuoco continuerà nella foresta dell’Amazzonia, se i migranti, adulti e soprattutto bambini, continueranno a morire nel Mar Mediterraneo, vogliamo fare il punto sugli impegni di settembre.

– Il 4 settembre si riuniranno i “formatori” della Uilca per stabilire i corsi (primo e secondo livello e corsi specialistici) per i quadri sindacali da tenere nei prossimi mesi;

– il 5 e 6 si terrà al Ciocco un seminario della Uil sui temi economici, legge di bilancio, ecc riservato ai solo componenti dell’Esecutivo Nazionale UIL. Insieme a docenti e professori universitari, interverrà il responsabile dell’Ufficio Studi Uilca Orietta Guerra Roberto Telatin;

– il 9 settembre si svolgerà il Consiglio Nazionale del Gruppo BPER, allargato anche ai componenti di Unipol Banca in preparazione all’annunciata fusione;

– il 10 settembre si riunirà la Segreteria Nazionale della Uilca per fare il punto della situazione sindacale, in vista degli impegni che caratterizzeranno i mesi futuri e in preparazione della ripresa delle trattative per il rinnovo del CCNL credito e per la preparazione della piattaforma per il rinnovo CCNL Ania;

– l’11 settembre si riunirà la Commissione Proselitismo;

– il 13 settembre a Milano si svolgerà il Consiglio Regionale di Milano e Lombardia per eleggere la nuova Segretaria Generale. Lucia Peveri sarà eletta nella Regione nella quale la Uilca ha il numero maggiore di iscritti. Ancora una volta una donna sale alla guida di una struttura importantissima del nostro Sindacato.

– Il 17 settembre a Palermo si riuniranno i componenti dell’Esecutivo nazionale Uilca che saranno chiamati a discutere su importanti temi quali: rinnovo CCNL Credito e Ania, riforma BCC, ecc.

– Il 18 settembre, sempre a Palermo, si terrà alla presenza del Presidente della Regione Siciliana Musumeci, dell’Assessore all’Economia Gaetano Armao, dei rappresentati di Intesasanpaolo, Unicredit e BancoBPM, del presidente della Banca Sicana Forti un convegno chiamato “PIU’ SUD” , al quale parteciperanno anche il Segretario Generale Uil Sicilia Claudio Barone e il Segretario Generale Uil Carmelo Barbagallo

– Il 23 settembre riprenderanno le trattative per il rinnovo del CCNL Credito.

Non dobbiamo poi dimenticare che nel frattempo ci sarà da seguire la vicenda Carige con l’assemblea degli azionisti e i conseguenti impatti del Piano Industriale sulle Lavoratrici e sui Lavoratori.

Naturalmente, anche alla luce della risoluzione della crisi di Governo, ci saranno impegni confederali in vista dell’approvazione della Legge di Bilancio.

Quindi non ci faremo mancare nulla.

Di una sola cosa però siamo certi: non mancheremo sul nostro sito, nelle pagine dei nostri social, attraverso i quadri sindacali, di informarvi dettagliatamente su tutto quello che, come Uilca, diremo, faremo e opereremo.

Andiamo ad incominciare!

Massimo Masi

Segretario Generale Uilca 

1 risposta »

  1. “Settembre, andiamo. E’ tempo di migrare. Ora in terra d’Abruzzi i miei pastori lascian gli stazzi e vanno verso il mare…”. Come cantava D’Annunzio, il mese di Settembre è sempre stato uno spartiacque dell’anno e, a maggior ragione, di questo 2019, con la nascita, fino ad un mese fa del tutto impensabile, di un Governo “giallo-rosso”. Ma, a parte le vicende politiche e amazzoniche, noi bancari ci auguriamo – caro Massimo – che Settembre costituisca l’inizio di una decisa sterzata a livello contrattuale (rinnovo CCNL), visto che la categoria sembra stia pian piano “estinguendosi”, al punto da sollecitare fra noi sindacalisti l’interrogativo se, fra dieci anni, i “bancari” esisteranno ancora…Tu stesso hai giustamente lamentato, esaminando i bilanci semestrali dei principali gruppi italiani, che il continuo taglio dei costi operativi, in primis di quelli del personale, possa non essere la sola strada maestra da dover seguire.
    Sta di fatto che i dipendenti del settore ABI sono scesi a circa 288.000 unità, con previsione di toccare quota 270.000 nei prossimi 2/3 anni. Nella trattativa per il rinnovo del CCNL bisognerà assolutamente adoperarsi affinché le banche attuino un rapporto fra uscite ed entrate degli addetti di almeno 3 a 2, altrimenti fra una decina di anni la mitica categoria dei bancari sarà soltanto un mesto ricordo…
    Saluti cordiali.
    Ferdinando

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...