in evidenza

Masi all’assemblea Congressuale Gruppo e Banca MPS

Si è conclusa ieri l’Assemblea Congressuale Gruppo e Banca MPS, alla quale è intervenuto il Segretario Generale Uilca Massimo Masi. Nel suo intervento Masi ha trattato i temi del rinnovo del CCNL Credito, a poche ore dall’incontro di domani in Abi dove si proseguirà con la trattativa. Masi ha evidenziato come la Uilca auspica che l’incontro di domani possa rappresentare un incontro di svolta. “L’incontro del 25 e l’incontro del 30 saranno gli incontri dopo i quali faremo il punto della situazione, valutando attentamente le risposte aziendali, che fino ad ora non ci hanno pienamente soddisfatto” – le parole di Massimo Masi.

La Uilca si aspetta che dagli incontri fissati per il 25 e 30 ottobre ci siano date risposte su tutti gli argomenti inseriti nella nostra piattaforma: parte economica (200 euro richiesti e il ripristino del calcolo del TFR), area contrattuale, capitolo delle Tutele (art. 18 e norme a difesa del lavoro delle Lavoratrici e dei Lavoratori), inquadramenti e capitolo della “qualità della vita lavorativa (diritto alla disconnessione, pressioni commerciali, politiche di genere, ecc.).

“Qualora ci riterremo soddisfatti la trattativa potrà continuare altrimenti procederemo con quanto già previsto nella riunione dei Segretari Generali dell’’8 ottobre. Non abbiamo paura di convocare le assemblee delle Lavoratrici e dei Lavoratori, di bloccare le trattative a livello aziendale e di Gruppo, di indire una grande manifestazione nella capitale economica del Paese e di proclamare scioperi e iniziative pubbliche. Questo messaggio deve arrivare forte e chiaro all’Esecutivo dell’ABI.”

Masi ha inoltre dato conto dell’incontro con il Segretario Generale della Uil Carmelo Barbagallo e con il Segretario Generale Aggiunto Pierpaolo Bombardieri. “Barbagallo ha apprezzato i contenuti innovativi della nostra piattaforma e ci ha sollecitato nel portare avanti le istanze contenute fra le quali assume grande importanza la parte salariale, quella delle tutele, la difesa dell’occupazione e della professionalità delle Lavoratrici e Lavoratori bancari.  Barbagallo ha poi ricordato che i banchieri non possono in alcun modo scaricare le loro responsabilità sulle Lavoratrici e sui Lavoratori.” – ha continuato Masi- “Anche da Bombardieri è giunta pieno sostegno alla nostra trattativa, ricordando anche gli aspetti sociali della nostra piattaforma”.

Il Segretario Generale della Uilca ha espresso forte preoccupazione per il destino di Monte dei Paschi di Siena. “Stiamo aspettando il 31/12, data nella quale il Governo deve decidere per le sorti della banca senese. Siamo in attesa di conoscere il piano di rilancio. Non sappiamo neanche se è stata chiesta una proroga alla BCE o a DG Comp.”. Masi ha comunicato di aver chiesto un incontro al sottosegretario Pierpaolo Barretta. “Di una sola cosa siamo certi – ha affermato Masi -, dal 2009, anno della prima operazione Alexandria con la banca giapponese Nomura, il MPS ha perso migliaia di posti di lavoro, centinaia di filiali chiuse, i Lavoratori e le Lavoratrici sono stati costretti a migliaia ad aderire ai Fondi per gli esodi, a giornate di solidarietà che hanno decurtato gli stipendi, oltre ad operazioni sul TFR degli addetti, i mancati premi aziendali e i tagli alla contrattazione integrativa. Tutto questo è costato ai dipendenti dell’istituto senese fino ad oggi. E purtroppo oggi non è ancora finita per colpa di un Governo, questo attuale come i precedenti, che non riesce ad affrontare i problemi di questa realtà soprattutto andando a trovare i veri responsabili della crisi, che ingiustamente è stata pagata dalle Lavoratrici e dai Lavoratori”.

Masi si è poi concentrato sulla realtà della Uilca Mps e sull’Assemblea Congressuale, che per ovvie ragioni è stata fatta in ritardo. Il Segretario Generale ha fatto i complimenti alla Segreteria uscente, dando atto dell’alta capacità di risoluzione dei problemi e ha augurato buon lavoro a Carlo Magni e alla nuova Segreteria, auspicando che all’alto livello organizzativo già raggiunto possa affiancarsi sempre di più, con un duro lavoro, una capacità politica quanto mai necessaria nella presa di responsabilità in un momento quanto più complicato.

Valentina Bombardieri

Addetta Stampa Uilca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...